Skip to main content

Troncatrice Makita

Comprovata e precisa qualità della sega dal Giappone

Tra gli intenditori, non c’è molto da dire sul marchio Makita. Gli strumenti blu dell’azienda tradizionale giapponese sono utilizzati da numerose case e artigiani in tutto il mondo. La vasta gamma di prodotti comprende anche versatili troncatrici e radiale. Una troncatrice Makita permette tagli precisi in vari materiali, come legno, laminato, acciaio inossidabile o alluminio. Oltre alle versioni con cavo di rete, vengono offerti anche modelli a batteria da 18V e 36V.

Troncatrice Makita

Quale troncatrice Makita è una buona scelta è presentata qui sotto. Imparerete anche cosa dovreste considerare quando scegliete. Speriamo di potervi aiutare con questa guida.

Troncatrice Makita – Questi modelli sono raccomandati

Makita LS1018LN

Ferro Makita LS1018LN

Le seghe chop, mitra e pull di Makita stanno godendo di una grande popolarità nei mestieri. Nel segmento online, il modello Makita LS1018LN gode di una grande richiesta.

Questa è una sega trasversale flessibile raccomandata dal produttore per uso domestico. Ha un motore da 1400W e un meccanismo di trazione. Inoltre, la testa può essere inclinata su entrambi i lati, permettendo tagli obliqui fino a 45°. Viene fornito di serie con una lama da 260 mm per il legno. In funzione, si può raggiungere un’altezza di taglio fino a 100 mm. Grazie al sistema di trazione, la larghezza di taglio è fino a 310 mm.

Inoltre, questo modello viene sempre fornito con un morsetto a vite e una prolunga di supporto. Il fatto che quest’ultimo possa cedere leggermente sotto un peso elevato è normale per tutti i produttori e deve essere preso in considerazione quando si regola l’angolo. Un laser è disponibile per aiutarvi a lavorare su misura. Un alto livello di sicurezza per l’uomo e la macchina è anche assicurato da un freno motore e da un avviamento morbido.

Nel complesso, la LS1018LN è una popolare sega per tagli e troncature di Makita per una ragione. È comparativamente compatto e ideale per attrezzature impegnative per il fai da te. Viene fornito pronto all’uso con una lama (per legno), un morsetto e un sacchetto per la polvere. Grazie al peso di 20,6 kg, non c’è nulla che vi impedisca di utilizzare il dispositivo ovunque siate. La maniglia di trasporto integrata vi sostiene in questo. I clienti sono convinti della sicurezza e della funzionalità.

Makita LF1000

Legno Makita LF1000

Molte troncatrici e troncatrici sono progettate da Makita con la massima flessibilità in mente. Un esempio in questo contesto è il Makita LF1000 .

Questo modello funge anche da sega da tavolo. Il telaio di base abbinato è direttamente incluso nella fornitura. Una vasta gamma di accessori è inclusa. Tra questi ci sono 2 morsetti a vite, una recinzione rip e una recinzione angolare. Il tavolo ha una cosiddetta funzione flip-over – può essere girato. Mentre la troncatrice e la troncatrice sono poste sul lato superiore, la sega da banco è posta sul lato inferiore. Una protezione della lama impedisce il pericolo dal basso in tutto.

Il motore qui ha una potenza di 1650 watt e favorisce una profondità di taglio fino a 70 mm. Le lame da 260 mm di Makita sono adatte. Poiché non c’è un sistema di trazione disponibile nella modalità “sega trasversale”, la larghezza massima di taglio in questo caso è solo 155 mm. Naturalmente, è possibile tagliare adeguatamente anche materiali larghi con la sega circolare da tavolo. Si consiglia anche di collegare un sistema di estrazione esterno. La borsa è utile solo per applicazioni a breve termine.

Nel complesso, la LF1000 è una troncatrice versatile di Makita. Opzionalmente può essere utilizzata anche come una classica sega da banco, capovolgendo il tavolo di lavoro (“Flip Over”). Nel complesso, però, il design pesa 36 kg, il che limita un po’ l’uso mobile. Il peso assicura un supporto stabile. In generale, la sega non manca di caratteristiche di sicurezza. Questo è promosso, tra l’altro, dal soft start, dall’elettronica costante, dal freno motore e dall’interruttore di sicurezza. I clienti sono ampiamente soddisfatti di questo strumento combinato, ma a volte si lamentano che non è possibile tagliare materiali molto grandi.

Makita DLS714NZ

Batteria 18V 36V DLS714NZ

Un sistema di batterie ricaricabili rende possibile l’uso di una sega trasversale in quasi tutti i luoghi. Un esemplare di alta qualità di Makita è il Makita DLS714NZ .

Il dispositivo funziona con due batterie da 18V della serie LXT collaudata in tutto il mondo. Combinato, questo si traduce in una tensione di 36V. Grazie alla tecnologia al litio e a un motore senza spazzole, si ottiene un alto grado di efficienza. Questo permette di effettuare tagli fino a 60 mm di profondità con una lama da 190 mm. Poiché è installato un sistema di trazione, la larghezza di taglio è fino a 300 mm. La tecnologia ADT esistente regola autonomamente la velocità e previene i cali di velocità che metterebbero a dura prova il motore.

Altre attrezzature includono la tecnologia DXT. Questo assicura un’alta precisione anche con tagli profondi. Naturalmente, potete anche creare tagli obliqui con questo modello. Le staffe laterali permettono anche di lavorare pezzi di grandi dimensioni. È importante tenere presente che possono cedere leggermente con oggetti molto pesanti e cambiare l’angolo di conseguenza. Purtroppo, questo è anche il caso dei vassoi di altri produttori.

In sintesi, la DLS714NZ è una pratica troncatrice a batteria di Makita. Pesa meno di 14 kg anche includendo le due batterie da 18V (non incluse di serie) e può quindi essere trasportato facilmente. Non ci sono quasi limiti allo spazio disponibile, il che è anche aiutato dalle dimensioni compatte. Il corpo della sega trasversale è largo 43 cm e lungo 65 cm. Grazie al meccanismo di trazione, ha ancora una ragionevole capacità di taglio. I clienti sono in gran parte entusiasti, il che è da aspettarsi considerando il prezzo elevato.

Troncatrice Makita – Questo è ciò che generalmente conta

Guida e design

Makita offre sia seghe troncatrici con cavo di rete (220-240V) che modelli con batteria ricaricabile. Entrambe le unità hanno i loro pro e contro.

Le seghe troncatrici a filo possono essere messe in funzione immediatamente e utilizzate in funzionamento continuo senza complicazioni, se necessario. In generale, il loro acquisto è di solito più economico rispetto all’equivalente dispositivo a batteria con gli accessori necessari.

Una sega trasversale a batteria è una buona scelta se si vuole lavorare indipendentemente dal luogo. Le possibilità di applicazione mobile possono anche cadere su aree remote, perché nessuna presa di corrente deve essere nelle vicinanze. In questo contesto, Makita offre modelli compatti con 18V e modelli potenti con 36V (2x 18V LXT). Presumibilmente, uno o l’altro modello della classe 40V XGT sarà aggiunto in futuro. Inoltre, Makita si affida costantemente alle batterie agli ioni di litio. Sono caratterizzati da un’alta densità di potenza (peso ridotto per una capacità adeguata), un effetto memoria molto lento e una bassa autoscarica.

Oltre al design comune con braccio scorrevole, Makita ha anche alcuni tipi modificati disponibili. I modelli LF1000 e LH1201FL, per esempio, possono essere utilizzati anche come seghe da tavolo. In questo caso, però, non c’è un sistema di trazione per il taglio di materiali particolarmente larghi in modalità “chop saw”.

Altezza e larghezza di taglio

L’altezza di taglio e la larghezza di taglio sono sempre importanti, poiché determinano l’uso universale della sega trasversale. Makita offre modelli con capacità di taglio sia moderate che elevate.

L’altezza di taglio di una troncatrice Makita è fino a 107 mm, a seconda del modello. A volte è possibile stabilire un blocco per mezzo di bulloni per ridurre la profondità di taglio.

La specificazione della larghezza di taglio si riferisce sempre a un singolo taglio. È influenzato non solo dalla potenza del motore, ma anche dal diametro della lama della sega. Con la lama più grande, che misura 305 mm sulla Makita, si può raggiungere una larghezza di taglio massima di 382 mm. Se la testa è inclinata per i tagli obliqui, la larghezza di taglio si riduce di conseguenza.

Poiché la maggior parte delle seghe troncatrici Makita ha un meccanismo di trazione, anche i pannelli di grandi dimensioni possono essere tagliati in modo affidabile se necessario. I supporti per l’arco estensibile hanno qui un effetto di sostegno. Per la lavorazione di materiali particolarmente grandi, è consigliabile acquistare un tavolo di lavoro adeguato. Quest’ultimo può anche essere equipaggiato con un meccanismo di ruote, che rende particolarmente facile l’uso mobile in cantiere.

Lama di sega

È necessario prestare attenzione alla lama della sega in ogni caso. Ha un’influenza decisiva sulla qualità della superficie. Prima di tutto, è importante chiarire se la lama esistente è adatta al materiale desiderato.

Una troncatrice Makita viene fornita di serie con una lama per legno o senza lama. Varie lame Makita sono disponibili separatamente per metalli e applicazioni speciali.

Fondamentalmente, si può dire a cosa è destinata la lama dalla sua geometria dei denti. I denti piccoli e molati singolarmente sono ideali per scheggiare con cura il legno sottile. Le fessure di espansione possono ridurre le vibrazioni provenienti dai denti e contribuire ad un’alta precisione.

Nel campo delle seghe trasversali a batteria, anche le lame sottili giocano i loro vantaggi. Permettono di effettuare un numero particolarmente elevato di tagli per ogni carica della batteria, il che significa che il lavoro deve essere interrotto meno frequentemente. Questo aiuta anche a proteggere l’ambiente.

Potenza

Il potenziale di potenza di una sega trasversale non deve necessariamente essere pronunciato. Dipende solo dall’area di applicazione desiderata. Tagliare attraverso l’acciaio spesso richiederà ovviamente più potenza che lavorare esclusivamente con tavole di legno tenero.

La potenza può essere stimata sulla base di vari parametri. Nel caso degli utensili con cavo di alimentazione, uno sguardo al wattaggio serve da guida. Quasi senza eccezione, tuttavia, in questo contesto ci si riferisce solo al consumo di energia, cioè al consumo energetico. La potenza effettiva è inferiore, poiché il potenziale si perde all’interno del sistema a causa dell’attrito e del calore. Quanta potenza rimane, è decisa dall’efficienza del motore.

Si può supporre che un alto input di energia si traduca anche in un output di energia relativamente alto. Il motore più grande che Makita installa nel segmento delle troncatrici e seghe circolari ha una potenza di 1800 watt.

Nel segmento delle seghe a tappo di batteria, la tensione della batteria è una promessa per la potenza potenziale. Più alto è, più potenza è probabile che sia disponibile. Makita offre una scelta tra 18V e 36V. Tutti i modelli possono essere alimentati da batterie della serie LXT.

Mentre le seghe troncatrici a cavo di Makita funzionano con un motore a spazzole di carbone, le seghe troncatrici a batteria sono dotate di un motore senza spazzole. Quest’ultimo ha una maggiore efficienza – richiede meno energia perché si perde meno potenziale energetico.

Con un motore a spazzole in carbonio, si perde un bel po’ di potenza a causa dell’attrito meccanico dei contatti scorrevoli e delle alte temperature (parola chiave: incendio delle spazzole), tra le altre cose.

Un motore senza spazzole offre generalmente i seguenti vantaggi:

  • Può essere progettato per essere particolarmente compatto
  • Ha un alto grado di efficienza (nonostante il basso consumo di energia, le troncatrici a batteria possono essere estremamente potenti)
  • È durevole e non richiede manutenzione (naturalmente, le spazzole che non sono presenti non hanno mai bisogno di essere sostituite)

Sicurezza

C’è sempre un certo rischio di ferirsi con una sega circolare o troncatrice, indipendentemente dal produttore. Per questo motivo, ogni utente dovrebbe considerare suo dovere impegnarsi per un uso corretto. Prima di utilizzare la sega per la prima volta, si consiglia di leggere attentamente le istruzioni per l’uso.

Se si effettuano regolazioni in prossimità della lama o se si cambia la lama, il circuito elettrico deve essere prima interrotto. Per farlo, scollegate il cavo o rimuovete la batteria, a seconda dell’unità. Questo eviterà che la lama si avvii involontariamente.

Inoltre, è necessario indossare un abbigliamento protettivo appropriato. Questo include, per esempio, occhiali di sicurezza che proteggono gli occhi da schegge, polvere e denti scheggiati. Poiché il livello di rumore di una troncatrice Makita è sempre superiore a 90 dB, si consiglia di indossare una protezione dell’udito.

Non è necessario indossare i guanti. Infatti, i guanti di tessuto spesso possono essere pericolosi. Se un tale guanto si impiglia nella lama in corsa, lo sforzo umano difficilmente aiuterà a liberarsene.

Inoltre, non c’è bisogno di dire che l’operazione è possibile solo con la mente sgombra. Sotto l’influenza di alcol e altre sostanze intossicanti non può applicare la concentrazione necessaria. Inoltre, tali sostanze portano ad una tendenza ad assumere maggiori rischi, il che sarebbe particolarmente delicato in questo contesto.

Una sega circolare e troncatrice di Makita tecnicamente attrezzata per contribuire ad un alto livello di sicurezza dalla fabbrica. Per esempio, un freno motore elettronico ferma la lama della sega alla massima velocità. Il doppio isolamento protettivo previene anche le scosse elettriche nel miglior modo possibile.

Prezzo

Rispetto a strumenti di taglio simili, una troncatrice è relativamente costosa. Il produttore di qualità Makita non fa eccezione. La gamma di prezzi va da 250 a 1000 euro. Se è necessario un telaio di base aggiuntivo, bisogna preventivare altri 180-300 euro.

In generale, i costi dovrebbero essere in un rapporto equo con le vostre esigenze. Più potenza e durata sono richieste dalla sega trasversale, più si deve investire. Mentre la massima precisione deve essere raggiunta nel commercio di falegnameria, una sega circolare Makita può talvolta essere sufficiente come alternativa un po’ più economica per uso privato.

Dove comprare

La gamma Makita di troncatrici e seghe circolari di alta qualità si rivolge principalmente al commercio. Pertanto, le opzioni di acquisto sono un po’ più limitate di quanto non sia, per esempio, il caso delle popolari offerte di avvitatori a batteria Makita.

L’acquisizione è semplice attraverso i grandi mercati online Amazon ed eBay. Qui, la maggior parte delle persone ha già un account e c’è una protezione completa per gli acquirenti. La maggior parte delle volte, ci sono buone offerte da fare, perché i vari rivenditori sono in concorrenza tra loro. Inoltre, è possibile considerare le offerte di seconda mano così come le merci nuove.

Un altro posto per iniziare sono i negozi online specializzati in artigianato. Questi includono Manomano e Leroy Merlin, tra gli altri.

Trovare rivenditori locali con la gamma completa è difficile in questa categoria. I grandi negozi di fai da te, come Obi o Leroy Merlin, hanno gli strumenti elencati online, ma spesso hanno una selezione limitata a livello locale. Anche in questo contesto, un’indagine online sembra più vantaggiosa.

Troncatrice Makita – Il produttore offre molti vantaggi

Le troncatrici e le seghe circolari Makita hanno diversi vantaggi da offrirti. Sono fabbricati secondo uno standard elevato e possono anche affrontare le avversità del mestiere. Inoltre, è possibile scegliere tra modelli con o senza cavo. Tuttavia, anche questo produttore non può soddisfare tutte le esigenze. Affinché tu possa soppesare rapidamente i pro e i contro delle seghe chop e pull, abbiamo creato una panoramica per te qui sotto:

Vantaggi

  • Azienda tradizionale collaudata con buona reputazione
  • Disponibile opzionalmente con cavo di rete o azionamento a batteria
  • Uso versatile per legno, laminato, acciaio inossidabile, ferro (alluminio) e co.
  • Sono disponibili soluzioni compatte per spazi ristretti e uso mobile
  • Massima precisione grazie alla DXT (Deep and Exakt Cutting Technology)
  • Morsetti chiusi, illuminazione a LED e un laser che a volte è disponibile in aggiunta promuovono la precisione
  • Tagli obliqui fino a 45° sono possibili come standard, ma in alcuni casi anche fino a 48
  • Il freno motore e l’isolamento protettivo proteggono l’utente dagli incidenti
  • Motore e cambio sono protetti da sollecitazioni eccessive grazie all’avviamento morbido e all’elettronica costante
  • La doppia aspirazione mantiene pulito il posto di lavoro (la tecnologia AWS permette la connessione Bluetooth tra sega e aspiratore)
  • Numerosi accessori disponibili (lame, tavoli di lavoro e di trasporto)

Svantaggi

  • Generalmente abbastanza costoso, ecco perché una sega circolare è a volte l’alternativa più sensata per scopi privati

Video: Makita presenta le sue seghe a taglio trasversale




Nessun commento trovato


Hai una domanda o un'opinione sull'articolo? Condividila con noi!

La tua mail non viene pubblicata. Campi obbligatori sono marchiati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.