Skip to main content

Troncatrice Bosch

Le collaudate troncatrici per il fai da te e l’artigianato vengono da Bosch

Gli utensili dell’azienda tedesca a conduzione familiare Bosch godono di grande popolarità in tutto il mondo. Per la maggior parte, si distinguono per la loro eccezionale affidabilità e facilità d’uso. Questo vale anche per le seghe a catena del produttore. Una troncatrice Bosch è disponibile nella versione con o senza cavo. Ci sono anche modelli per il fai-da-te (DIY), così come modelli per un lavoro impegnativo nel commercio (Professional).

Troncatrice Bosch

Di seguito, vi mostreremo quale troncatrice Bosch è una buona scelta. Imparerete anche cosa dovreste considerare in questo contesto. Speriamo di potervi aiutare con questa guida.

Troncatrice Bosch – Questi modelli sono raccomandati

Bosch Professional GCM 8 SJL

Professional GCM 8 SJL

Le troncatrici Bosch sono tra le più popolari sul mercato. Un bestseller che spicca ancora una volta è il Bosch GCM 8 SJL .

Questa sega è probabilmente così richiesta perché è stato trovato un rapporto molto interessante tra potenza e maneggevolezza. Il peso proprio è cioè un leggero 17 kg. Tuttavia, il motore da 1600W disponibile garantisce un’altezza di taglio fino a 70 mm. La larghezza di taglio per taglio è un rispettabile 312 mm. Convenientemente, una lama da 216 mm per legno (Optiline) è inclusa nella fornitura, così puoi iniziare subito.

Bosch raccomanda questo modello per tutti i tipi di lavorazione del legno. Si possono fare tagli obliqui fino a 47°. L’alta precisione è aiutata dal laser presente, tra le altre cose. Inoltre, un avviamento morbido protegge il motore e il cambio all’avvio. Un’altra caratteristica conveniente è la possibilità di collegare un sistema di estrazione della polvere, che è utile per quasi tutte le attività.

Tutto sommato, la GCM 8 SJL è una sega troncature giustamente popolare di Bosch. È compatto, leggero e può essere trasportato comodamente grazie alla maniglia di trasporto superiore. Tuttavia, la capacità di potenza è sufficiente per far fronte al lavoro persistente nel legno. Sarete assistiti da un meccanismo di trazione e, per la precisione, da un laser. I clienti descrivono questa sega trasversale, che si è dimostrata per anni, come facile da usare, tra le altre cose. Nel frattempo, però, ci sono anche sistemi più recenti che sono più versatili. Per esempio, non c’è illuminazione a LED. Puoi saperne di più sulla funzionalità nel video qui sotto.

Bosch PCM 8

Radiale Bosch PCM 8

Le seghe troncatrici economiche dei produttori di marca sono spesso cercate invano sul mercato, ed è per questo che gli utenti privati a volte lottano per l’acquisto. Un’eccezione relativamente poco costosa, che può rendere la decisione più facile, è il Bosch PCM 8 .

Questa troncatrice appartiene alla serie DIY e costa meno di 200 euro. Tuttavia, non c’è una funzione di tiro come standard – questo deve essere pagato con un supplemento. Questo modello viene fornito anche con una lama Optiline (216 mm) e un morsetto. Un sacchetto per la polvere è anche incluso, ma la sua utilità è limitata. Può essere sufficiente per un lavoro a breve termine, ma per un lavoro esteso è meglio collegare un aspirapolvere multiuso.

Bosch ha installato il motore più piccolo tra le seghe troncatrici a filo. Ha una potenza di 1200 watt e favorisce un’altezza massima di taglio di 60 mm. La moderata potenza del motore è ricompensata con un peso incredibilmente basso di 7,7 kg in questo segmento. La sega è assolutamente facile da trasportare e occupa meno di 40 cm di spazio sul lato. Inoltre, sono possibili tagli obliqui fino a 48°.

In sintesi, la PCM 8 è una troncatrice Bosch di buon valore. È estremamente leggero e compatto. Questo significa che può essere utilizzato anche in laboratori e sale hobby anguste. Ci sono alcuni sacrifici da fare in termini di potenza potenziale. Tuttavia, i clienti sono ampiamente soddisfatti del rapporto prezzo/prestazioni.

Bosch Professional GCM 18V-216

Per legno GCM 18V-216

Con una troncatrice a batteria si ha la massima libertà di movimento e si può operare in modo completamente indipendente dal luogo. Una raccomandazione in questo contesto è il Bosch GCM 18V-216 .

Il dispositivo ha l’innovativo motore brushless Biturbo. Non ci sono spazzole di carbone, per cui si può ottenere un’efficienza particolarmente elevata. Qui non ci sono né contatti scorrevoli problematici, né fuoco di paglia. Se si confronta la potenza del motore con un modello a filo, la potenza equivalente è un orgoglioso 1600 watt.

In pratica, un taglio può essere profondo 70 mm e largo 270 mm. La capacità di taglio può essere aumentata a piacere in larghezza tramite il moderno sistema di trazione. La tensione elettrica è tuttavia un sorprendentemente moderato 18V (serie ProCORE). Inoltre, la sega è dotata sia di un LED che di un laser.

Nel complesso, la GCM 18V-216 è un’impressionante troncatrice a batteria di Bosch. È garantito per essere usato ovunque tu voglia, grazie alla libertà senza fili. Questo è anche aiutato dal suo peso leggero di 14 kg e da una maniglia di trasporto. Altri punti salienti sono un LED e un laser. Mentre una lama da 216 mm e un sacchetto per la polvere sono inclusi, la batteria e il caricatore devono essere acquistati separatamente. I clienti sono entusiasti in larga misura.

Troncatrice Bosch – Si dovrebbe prestare attenzione a quanto segue

Guida e design

Come spesso accade, Bosch divide i suoi utensili interni in 2 serie anche nella categoria delle seghe a catena:

  • DIY (Alloggi verdi)
  • Professional (Alloggiamento blu)

Gli strumenti per il fai-da-te si rivolgono agli amanti del fai-da-te che mirano a un uso sporadico e quindi non vogliono spendere tanto. La potenza del motore è più limitata qui, ma è perfettamente adeguata per lavorare su legname squadrato, listelli del tetto e simili. Inoltre, i dispositivi di questa serie sono spesso particolarmente compatti, il che è certamente vantaggioso nelle vostre 4 pareti.

Per un uso regolare in condizioni difficili, la serie Professional ha sempre dimostrato il suo valore. Una troncatrice professionale Bosch è caratterizzata da una lavorazione durevole e da un’alta capacità di taglio. Tuttavia, il livello dei prezzi è corrispondentemente alto.

Guardando l’unità, si può anche dividere la sega nelle seguenti classi:

  • Alimentazione di rete
  • Batteria

Le seghe troncatrici a filo possono essere messe in funzione immediatamente. Sono relativamente poco costosi con tutti i produttori. Teoricamente, il lavoro continuo non deve mai essere interrotto. Tuttavia, il cavo limita la scelta del luogo e può favorire un certo rischio di incidenti.

Con una troncatrice a batteria, la scelta della posizione è il più flessibile possibile. Bosch utilizza motori brushless Biturbo in questa categoria. In combinazione con una batteria ProCORE (da 5,5 Ah), si può ottenere una potenza comparabile fino a 2000 watt. Tuttavia, se i relativi accessori devono ancora essere acquistati, c’è da aspettarsi un prezzo piuttosto alto.

Quasi tutte le troncatrice Bosch sono dotate di serie di una funzione di trazione (l’unica eccezione sono i modelli fai da te). Questo significa che i materiali larghi possono essere segati con facilità. I dispositivi stessi rimangono comunque poco ingombranti, il che è dovuto all’innovativo braccio scorrevole. Ci sono anche vari modelli che pesano meno di 20 kg e possono quindi essere trasportati senza sforzo.

Inoltre, Bosch offre diversi tavoli da lavoro e da trasporto, che rendono la gamma di applicazioni ancora più universale.

Altezza e larghezza di taglio

L’altezza e la larghezza di taglio sono di solito le prime cose da cercare quando si cerca. Determinano significativamente quali usi possono essere percepiti con la sega circolare.

Con una sega circolare e troncatrice Bosch, è possibile effettuare tagli profondi 120 mm al suo apice. Questo è un valore impressionante, che è reso possibile dal modello GCM 12 SDE. Gli altri modelli del produttore vanno da 60 a 104 mm. Inserendo un bullone, è possibile limitare l’altezza di taglio se necessario, in modo da non tagliare mai troppo in profondità.

La specificazione della larghezza di taglio si riferisce a un taglio in dettaglio ed è quindi influenzata non solo dalla potenza della sega, ma anche dal diametro della lama. Bosch utilizza lame di diametro compreso tra 216 e 305 mm. La larghezza massima di taglio è di 370 mm. Si riduce automaticamente quando la testa viene inclinata per il taglio obliquo.

Un braccio scorrevole e dei supporti laterali permettono alla troncatrice Bosch di tagliare oggetti molto più larghi. Per fare questo, il braccio viene spostato in avanti e indietro di conseguenza.

Lama di sega

Dovresti assolutamente prestare attenzione alla lama della sega. Deve adattarsi all’attività pianificata. Poiché le lame per il legno (Optiline o Expert for Wood) sono spesso incluse nella fornitura, è necessario in ogni caso fare un acquisto aggiuntivo per la lavorazione di altri materiali (alluminio, acciaio inossidabile, laminato, ecc.).

Per il taglio di materiali sensibili, come il legno morbido e la plastica sottile, si raccomandano denti piccoli e rettificati. Per lavori grossolani, sono sufficienti anche denti fresati e una grande distanza tra i denti.

Le lame per seghe Bosch sono generalmente prodotte secondo uno standard elevato. Le seguenti caratteristiche li rendono una buona scelta:

  • I denti in carburo o Resisteq favoriscono la consistenza e la durata
  • Le fessure di espansione riducono le vibrazioni intorno ai denti
  • Il rivestimento Proteqtion previene la corrosione
  • Il taglio stretto assicura un basso fabbisogno di potenza (particolarmente vantaggioso quando si usano seghe trasversali a batteria)

Performance

Naturalmente, anche la performance gioca un ruolo nella selezione. Tuttavia, non deve necessariamente essere pronunciato. Più importante è il fatto che si adatta alla gamma di compiti desiderati e che non ci sono cali di prestazioni. Quest’ultimo sarebbe dannoso per ottenere risultati coerenti.

Se si vuole tagliare in modo affidabile materiali duri, come i tubi in acciaio inossidabile, il potenziale di prestazione è naturalmente particolarmente importante. Ci sono vari parametri che indicano le prestazioni di una troncatrice e di una troncatrice.

Nel segmento dei modelli con cavo, il consumo di energia, che è riportato in watt, è una promessa di potenza potenziale. Prima di tutto, però, fornisce solo informazioni sulla quantità di energia richiesta. Quanta potenza è effettivamente disponibile sotto forma di potenza in uscita è determinata dall’efficienza del motore.

Una troncatrice a filo Bosch utilizza motori tra i 1200 e i 2000 watt. Nella maggior parte dei casi, ci si può aspettare che un’alta potenza in entrata sia anche associata a una potenza in uscita relativamente alta.

Nel segmento delle seghe da taglio e troncatrici senza filo, Bosch sottolinea che la potenza dipende anche dalla batteria. Un esempio della serie ProCORE con 5,5 Ah e più ottiene il massimo dalla macchina.

Grazie a Biturbo Brushless, una troncatrice a batteria è alla pari con i modelli a rete sotto questo aspetto. Occorre consumare molta meno energia per sprigionare una quantità decente di potenza. Un motore senza spazzole non perde tanta energia attraverso l’attrito meccanico o il calore. Così, dura anche più a lungo ed è di fatto senza manutenzione.

Inoltre, è vantaggioso se la velocità può essere regolata. Bosch chiama questa opzione Selezione della velocità. Per non causare scheggiature nei materiali sensibili, dovrebbe essere ridotto di conseguenza. Quando si tratta di grandi resistenze, invece, la velocità deve essere sfruttata al massimo. Un calo di velocità non riguarda solo il taglio, ma anche il motore e la trasmissione.

Sicurezza

L’uso di una troncatrice non è senza pericolo. Pertanto, prima di usarlo per la prima volta, è necessario prendere in considerazione alcuni punti essenziali. Prima di tutto, il dispositivo dovrebbe essere usato solo per il lavoro per cui è stato progettato. Le istruzioni per l’uso, che sono sempre incluse, forniscono chiarimenti sull’uso corretto.

È anche importante indossare un abbigliamento adeguato. Questo include occhiali protettivi in ogni caso. Questi proteggeranno al meglio i vostri occhi dal contatto con i trucioli, la polvere e, in caso di emergenza, le parti scheggiate della lama della sega. Poiché il livello di rumore è superiore a 90 dB, che è perfettamente normale per questa categoria, è anche consigliabile indossare una protezione dell’udito. Quest’ultimo riduce anche qualsiasi sensazione di stress.

I guanti, d’altra parte, non dovrebbero essere indossati in prossimità della lama rotante della sega. Questo è particolarmente vero per i guanti di tessuto spesso. Sarebbe estremamente improbabile che la mano possa essere ritirata rapidamente in caso di contatto con la lama.

Prima di cambiare la lama o fare qualsiasi regolazione vicino alla lama a mano, il collegamento alla corrente deve essere scollegato (estrarre la spina / rimuovere la batteria). In questo modo, si può escludere un possibile avviamento.

Inoltre, si deve mostrare un atteggiamento mentale ragionevole. Dovresti avere la testa libera ed essere riposato per concentrarti completamente sul taglio. L’influenza di intossicanti come l’alcol non ha davvero posto qui e potrebbe portare a pericolose imprudenze.

Una troncatrice e troncatrice Bosch contribuisce anche di per sé ad un basso rischio di incidenti. Per esempio, un freno motore elettronico ferma la lama molto rapidamente non appena l’interruttore viene rilasciato.

Prezzo

Il costo, naturalmente, ha anche una certa influenza sulla scelta. Dovrebbero essere in giusta proporzione alle vostre esigenze. Più spesso vuoi usare la sega circolare e più impegnativo è il compito, più è probabile che tu voglia fissare un budget elevato. Altrimenti, c’è il potenziale per essere delusi da qualsiasi produttore.

Poiché Bosch offre molti modelli e stili in questa categoria, la gamma di prezzi è altrettanto varia. Le seghe circolari e le troncatrici per il fai da te sono particolarmente convenienti, alcune delle quali si possono avere in vendita per meno di 200 euro. Una sega da taglio professionale, invece, può costare fino a 1000 euro. Per un tavolo da lavoro e lame speciali sono di nuovo corrispondenti costi aggiuntivi da pianificare.

Dove comprare

Le troncatrice Bosch possono essere acquistate principalmente online. L’intera gamma può essere trovata sui mercati online Amazon ed eBay, per esempio. Diversi commercianti vi competono per la migliore visibilità, ed è per questo che ci si possono aspettare prezzi equi. Inoltre, c’è anche la possibilità di ripiegare su offerte di seconda mano oltre a merce nuova.

Inoltre, ci sono negozi online specializzati in artigianato, che offrono la serie Professional. Tra i fornitori noti qui ci sono Leroy Merlin e Manomano.

Poiché molti appassionati del fai da te preferiscono acquistare una sega circolare Bosch o una sega da banco Bosch a causa del livello di prezzo più basso, la selezione presso i rivenditori locali è limitata. Nei negozi di bricolage, spesso solo le versioni più economiche e compatte sono immediatamente disponibili. D’altra parte, è possibile avere un contatto personale a portata di mano.

Troncatrice Bosch – Il produttore ha quasi solo vantaggi

Le troncatrice di Bosch offrono all’utente innumerevoli vantaggi. Prima di tutto, si può affermare che il modello giusto è disponibile per quasi tutte le esigenze. Anche eventuali accessori, come tavoli da lavoro e da trasporto, possono essere utilizzati per ampliare ulteriormente la gamma di applicazioni. Tuttavia, anche Bosch non risolve tutto in modo ottimale. Affinché tu possa determinare rapidamente i pro e i contro delle seghe troncatrice del produttore, abbiamo creato una tabella per te:

Vantaggi

  • Probabile scelta di modelli compatti e unità di potenza al top della gamma
  • Anche i modelli a batteria possono vantare una potenza equivalente a 2000W (grazie a Biturbo Brushless)
  • L’innovativo meccanismo di trazione fa risparmiare spazio e assicura un’elevata capacità di taglio
  • La selezione della velocità permette di lavorare su materiali morbidi e duri a seconda delle necessità
  • Il mitra può essere impostato fino a 48° (particolarmente comodo grazie alle punte a scatto)
  • Scala accurata, laser e illuminazione LED contribuiscono all’alta precisione
  • Il cambio della lama è semplice grazie al blocco del mandrino (SDS)
  • Soft start e freno motore assicurano un alto livello di sicurezza
  • Tutti i modelli possono essere collegati con un aspirapolvere multiuso (Click & Clean)
  • Numerosi accessori disponibili, come numerose lame e tavoli da lavoro di alta qualità

Svantaggi

  • Il sacchetto della polvere chiuso è permeabile e si riempie rapidamente e di conseguenza è inutilizzabile per lavori di portata normale

Video: Bosch Professional GCM 8 SJL nella pratica




Nessun commento trovato


Hai una domanda o un'opinione sull'articolo? Condividila con noi!

La tua mail non viene pubblicata. Campi obbligatori sono marchiati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.